Le occhiaie sono il nemico numero 1 della bellezza femminile: il ristagno di liquidi sotto agli occhi conferisce un’aspetto stanco e trasandato.

La missione delle donne occhiaia-munite è una sola: coprirle in modo efficace!

Se avete provato decine di correttori senza trovare quello giusto per voi, probabilmente non avete ancora provato il correttore aranciato.

Consigliato da Clio, celebre rappresentante del make up in Italia e nota anche per il suo programma Clio Make Up in onda su Real Time, il correttore color pesca o arancione risponde alla difficile esigenza di mascherare il tono scuro della maggior parte delle occhiaie.

Nell’intervista che abbiamo realizzato sul canale Leo Fashion Clio ci ha confessato che il correttore è proprio il prodotto di make up del quale non farebbe mai a meno. Guardate la video intervista!

All’interno del programma Clio ne utilizza uno in particolar modo. Siete curiose di scoprire qual è e i consigli per applicarlo al meglio?

Il correttore Erase Paste di Benefit compare molto spesso all’interno del programma Clio Make Up e probabilmente è proprio il preferito della guru del make up sul web.

Ma in che modo il correttore arancio riesce a coprire le occhiaie con più efficacia rispetto al normale correttore beige color carne?

Il correttore arancione riesce a contrastare le occhiaie blu e viola – le più diffuse – grazie alla sua complementarietà rispetto a questi ultimi colori. Secondo la Color Wheelruota dei colori – l’arancione è la tonalità opposta al blu, e nelle sue sfumature è opposta anche al viola. E’ quindi il loro colore complementare e di conseguenza riesce a neutralizzarli.

Dopo aver applicato il correttore aranciato su tutta l’area da coprire con un pennellino o il polpastrello, se la tonalità è troppo visibile, copritela con il classico correttore beige color carne.

In questo modo avrete occhiaie neutralizzate dall’arancione, che sarà però coperto a sua volta dal beige.

Che la dura lotta alle occhiaie abbia trovato la sua arma vincente?

(Seguite Véronique anche sul suo blog veroniquetresjolie.com)